Caricamento...

Brufoli sul viso e sul corpo: le cause e i rimedi per eliminarli completamente

A chi non è mai capitato di svegliarsi la mattina e trovare uno o più brufoli sul viso? Purtroppo, la bacchetta magica non ci viene in aiuto: sarebbe un sogno riuscire a farli scomparire in un attimo!

Sappiamo che alcuni tipi di pelle sono più inclini alla formazione di brufoli e altri inestetismi, ma non temete perché esistono dei rimedi per limitarne la comparsa.

Se siete stanchi di cercare dei modi per nascondere le impurità del viso, allora continuate la lettura di questo articolo: innanzitutto, partiremo con una rapida panoramica sulle cause della formazione dei brufoli, poi parleremo delle azioni quotidiane per rimediare alla comparsa di questi inestetismi tanto fastidiosi.

Avere la buona abitudine di prendersi cura della pelle ogni giorno vi permetterà di mantenerla in salute: gli strati di make up non saranno più necessari e potrete godervi la bellezza del vostro viso!

 

Perché si formano i brufoli: le cause

In base al proprio tipo di pelle, ciascuno di noi può trovarsi alla prese con le impurità: la pelle grassa è quella che, tra tutti i tipi, tende maggiormente a manifestare imperfezioni, come brufoli, punti neri e foruncoli. Conoscere quali sono i fattori che causano la formazione di impurità è il primo passo verso una pelle sana e radiosa.

Ciò che dovete sapere, infatti, è che gli inestetismi possono presentarsi non solo sul volto, ma anche in altre zone del corpo, come collo e schiena, perché la causa principale della comparsa dei brufoli è il processo infiammatorio che avviene all’interno dei follicoli piliferi nelle aree dove sono presenti le ghiandole sebacee.

Tutto ha inizio dai comedoni, comunemente chiamati punti neri, che possono restare tali e quali per molto tempo oppure possono essere soggetti all’azione dei batteri della nostra pelle che, in concerto ad accumuli di cellule morte, eccessiva produzione di sebo, sporcizia e trucco, possono avviare il processo infiammatorio.

Quando i batteri penetrano nei pori della pelle ostruiti dai comedoni causano la risposta di difesa del corpo che tenta di sconfiggerli ed espellerli: ecco allora che la pelle intorno al brufolo si arrossa, mentre sostanze e residui grassi come pus e sebo emergono in superficie creando quei rilievi sul derma pronti ad aprirsi.

Inoltre, il problema della formazione dei brufoli può dipendere da altri fattori come lo stile di vita, lo stress e la dieta, da fattori ormonali dovuti all’età, specialmente negli adolescenti, o alla gravidanza, per quanto riguarda la donna, e anche una scorretta esposizione al sole o l’assunzione di farmaci.

Se sulla vostra pelle compaiono spesso dei foruncoli, qui troverete alcuni consigli utili a migliorare l’aspetto del vostro viso con pochi semplici accorgimenti.

 

Come riconoscere i brufoli dagli altri inestetismi della pelle

Prendersi cura della propria pelle può essere un rituale quotidiano molto piacevole: pensate al benessere che provate quando arriva il momento di detergere la pelle ed eliminare tutte le impurità dal viso. La sensazione di freschezza e di pulizia profonda vi aiuta a iniziare o concludere al meglio una lunga giornata… basta qualche piccolo gesto per sentirsi già rigenerati!

Gli inestetismi della pelle non sono tutti uguali e a seconda delle loro caratteristiche esiste un prodotto diverso da applicare per evitarli. È importante, quindi, saper distinguere le varie manifestazioni che si presentano sulla nostra pelle per ricorrere alla soluzione migliore.

Il brufolo è facilmente riconoscibile perché si manifesta come un rilievo sulla superficie della pelle e, di frequente, si evolve nell’arco dei giorni creando un accumulo evidente di materiale come il pus, una sorta di piccola cupola bianca o giallastra.

I brufoli, però, possono restare sotto pelle e in quel caso potrebbe essere più difficile distinguerli da altri inestetismi che, come le cisti, si manifestano con una forma simile. In questo caso, i foruncoli sotto pelle si differenziano dalle altre imperfezioni principalmente perché:

  • l’area circostante al foruncolo è particolarmente arrossata, data la condizione infiammatoria;
  • provocano prurito;
  • sono dolorosi;
  • possono essere contagiosi a causa della presenza dei batteri;
  • tendono ad aumentare di dimensione in un breve arco di tempo;
  • tendono a riassorbirsi, in parte o del tutto.

 

Infine, i brufoli possono lasciare dei segni evidenti sulla pelle: si tratta di macchie dal colore rosso o marrone che sono dovute alla concentrazione di melanina nel punto in cui si è formato il foruncolo. Anche per questi inestetismi esistono alcuni prodotti che possono aiutarvi a ridurne l’effetto sulla vostra pelle: la scelta va da una crema per il viso esfoliante ai peeling e al laser; quindi, se volete uniformare l'incarnato ed eliminare le macchie lasciate dalla comparsa dei brufoli, il nostro consiglio è quello di richiedere un parere medico o prenotare una visita dal vostro dermatologo di fiducia che vi saprà indicare le soluzioni ideali per il vostro tipo di pelle. 

 

Come intervenire correttamente a seconda della zona in cui si formano

Anche se gli anni dell’adolescenza e degli ormoni tipici dell’età sono ormai lontani, i brufoli possono sempre far capolino sul nostro viso. Le aree del volto più soggette alla comparsa dei foruncoli sono: la fronte, le guance, il naso e il mento.

Ciascuna di queste zone del viso può richiedere un intervento diverso e mirato, ma in genere una buona detersione della pelle riduce già la possibilità di una proliferazione batterica che, come abbiamo già visto, può favorire la formazione dei tanto detestati brufoli.

Se la vostra pelle presenta una concentrazione di inestetismi sulla fronte, per esempio, potete evitare di coprire la zona con i capelli. Avete capito bene: nascondere l’inestetismo con una frangetta potrebbe impedire alla pelle di respirare bene e, se con gesti involontari toccate spesso i capelli sulla fronte, potreste addirittura contribuire all’infiammazione della pelle.

La pulizia del viso con detergenti e scrub delicati può aiutarvi a mantenere in salute questa zona del viso.

Un po’ di prurito e gesti automatici possono portarci a toccare frequentemente con le dita le aree del naso e del mento in prossimità delle labbra. Come detto, è facile trasmettere batteri e sporcizia dalle mani al viso e favorire il processo infiammatorio dei comedoni presenti in queste zone. Un rimedio naturale per aiutare il benessere della vostra pelle, oltre alla pulizia quotidiana, è quello di applicare un bustina calda di té nero o verde sulle aree interessate, potrete beneficiare così dell’azione antinfiammatoria del tè!

Infine, se le guance presentano una buona quantità di brufoli, oltra ai cosmetici specifici, potete ricorrere al semplice succo di limone, da applicare con un batuffolo sulla parte interessata dai foruncoli evitando il contorno occhi: la sua azione disinfettante e la sua funzione astringente possono rappresentare un ottimo rimedio di bellezza casalinga.

In ogni caso, vogliamo sfatare il mito dell'efficacia del dentifricio sul brufolo: questo prodotto, infatti, è ideato per la pulizia del cavo orale e, se applicato sulla pelle, potrebbe irritarla ulteriormente.

 

Consigli per rimediare alla formazione dei brufoli

Per dare alla pelle del viso la protezione di cui ha bisogno, potreste iniziare con una routine di benessere a casa a partire dalla pulizia del viso quotidiana, la mattina e la sera prima di andare a dormire. Le piccole abitudini vi permettono sia di preparare la pelle in vista della giornata, sia di rimuovere ed eliminare tutta la sporcizia e i residui di trucco, come il fondotinta che, come abbiamo visto, contribuiscono alla formazione dei brufoli.

Dopo il primo step della detersione, potete procedere con un tonico o una delle lozioni che riducono la dilatazione dei pori, seguito da un velo di crema idratante o di qualche goccia di siero specifici per il vostro tipo di pelle. Poi, una o due volte a settimana, potete rigenerare la pelle con una maschera viso, sempre adatta per la vostra tipologia di pelle.

Uno dei consigli più importanti, che spesso viene sottovalutato, è quello di lavarsi le mani prima di iniziare qualsiasi beauty routine: acqua e sapone basteranno per evitare di trasferire sporco e batteri alla pelle del viso, che è molto sensibile all’azione batterica.

Pelli secche, miste o pelli grasse, il consiglio non cambia: evitate di stuzzicare o schiacciare i brufoli! Intervenire sul tessuto cutaneo con la pressione delle dita e delle unghie potrebbe ferire la pelle e causare numerose cicatrici. Quindi, lasciate che i vostri foruncoli seguano il loro percorso naturale, che può durare anche più di una settimana.

Un’altra buona pratica è quella di evitare di coprire i brufoli con il make up perché il trucco può impedire alla pelle di prendere aria. La qualità dei prodotti, in ogni caso, è molto importante: prediligete le formule senza alcol, profumi e con ingredienti naturali.

Una dieta equilibrata e basata sull’assunzione di alimenti sani, oltre a una vita dinamica e allo sport, favoriscono il benessere generale della persona, dell’organismo e anche della pelle.

Oltre alla dose di acqua quotidiana che vi permette di mantenere un buon livello di idratazione, dopo aver consultato il medico potete ricorrere al supporto di integratori alimentari a base di biotina, minerali come il zinco e vitamine del gruppo A e C.

Come avete visto, la bellezza della pelle dipende da numerosissimi fattori: non esistono soluzioni immediate che, come per magia, risolvono il problema degli inestetismi alla radice; ma esistono le buone abitudini e i prodotti giusti che vi permettono, a partire anche da dentro, di avere una pelle in salute.

  1. Swisse collagene diamond product
    Bellezza
    Pelle - 10 Flaconcini
    49,90 €
  2. SWISSE BELLEZZA DELLA PELLE
    Bellezza
    Pelle - 30 Compresse
    39,90 €
  3. Swisse Collagene Liquido product
    Bellezza
    Pelle - 7 flaconcini da 30ml
    29,90 €
Caricamento...

Altri prodotti della gamma Balance